Parliamo del tema amore e umorismo, intesi come elementi essenziali che spesso rappresentano un valido supporto e ci aiutano ad affrontare le sfide che inevitabilmente si presentano lungo il percorso della vita. Il segreto consiste nell’imparare a prendere consapevolezza del grandissimo potere che questi ingredienti sono in grado di esercitare su ognuno di noi, producendo effetti positivi straordinari.

Indice:

Il potere dell’umorismo

L’umorismo è il sale della vita. Non vi è condimento migliore nel distrarre, sia pure per brevi tratti, l’esistenza di ogni uomo; esistenza generalmente focalizzata sul lavoro, sugl’impegni, sulla famiglia, sul come provvedere ai bisogni del giorno e del domani. Senza un pizzico di ilarità, che è figlia dell’umorismo, l’essere umano sarebbe impegnato, giorno dopo giorno, in un continuo pensare ai problemi che il tempo e la collettività immancabilmente gli scodellano ogni mattina con la…clausola di doverli risolvere o tentare di farlo. Mente e corpo di una persona, fatte le dovute eccezioni legate sostanzialmente al carattere e pure alle risorse economiche disponibili, si focalizzerebbero in un susseguirsi di pensieri e azioni con poche o nessuna variante.

Forme di amore

In verità non tutto e non per tutti tale tipo di esistenza è, al tirar delle somme, caratterizzata da linearità, da monotonia, forse anche da pessimismo. La natura, o chi per essa, ha dotato l’essere umano (ma non tutti i suoi esponenti lo attivano, purtroppo) di un bellissimo sentimento verso tutto quello che lo circonda. Tale sentimento è il piatto più importante sulla …tavola di ogni persona e si chiama “Amore”. Quello materno ne è il prototipo ed è comune a esseri umani e animali, salvo rarissime eccezioni (la vipera, per esempio, partorisce da sopra un arbusto e lascia subito andar via i piccoli, dotati già di veleno per tema di esserne vittima).

Ma vi sono altre ramificazioni di tale sentimento, invero meno intenso e di durata più o meno lunga. Ramificazioni certamente variegate, più contenute nelle dimensioni, ma non meno importanti, alcune addirittura deleterie per sé e per gli altri. Forse per alcune di esse è improprio chiamarle amore, meglio altro termine meno sublime come passione, mania, addirittura vizio. Chiaro il riferimento all’ “amore” per il denaro, per il gioco d’azzardo, per le cose materiali che rendono l’uomo schiavo e ne imbruttiscono l’immagine.

Altre forme invece meritano attenzione e interesse, almeno in teoria perché sul piano pratico l’attuazione è piuttosto rara. Tra esse un ruolo di rilievo spetterebbe a quella sul rapporto col prossimo, ma non tutte le persone ne sono lambite perché condizionate da altri interessi e distrazioni diverse. Amarsi l’un l’altro come fratelli, quantomeno il rispettarsi l’un l’altro, sarebbe un vivere civile nel più autentico spirito di una comunità. Purtroppo, le cose quasi sempre vanno nel senso opposto. Se l’amore nelle sue forme maggiormente apprezzate e condivisibili è da considerarsi il migliore …abito nella vita di una persona. L’umorismo e il sorriso, entrambi legati tra loro come l’albero e i suoi frutti, ne sono il fiore all’occhiello.

Ridere, ma con moderazione

Un antico adagio, universalmente conosciuto, recita: “il riso fa buon sangue” nel senso che produce – almeno questo in tanti sostengono – stimoli benefici al corpo e allo spirito di chi ne è fonte. A tal proposito è da ricordare lo screening, eseguito da un team di scienziati, secondo il quale le persone gioviali e portate al sorriso, godrebbero di una vita più longeva. È altresì provato che a tale forma espressiva del corpo e della mente delle persone, venga attribuita una sorta di forza attrattiva, tipo calamita, in materia di simpatia e di predisposizione all’amicizia (talvolta pure ai buoni affari) da parte di loro interlocutrici.

La satira è un umorismo “professionale” e ha una destinazione sostanzialmente diversa da quella di far ridere l’osservatore. Essa, utilizzando una forma indiretta e sostanzialmente lecita, si propone di evidenziare comportamenti e azioni sopra le classiche righe di coloro che ne sono…bersaglio.

L’ironia è anch’essa madre dell’umorismo; di un umorismo a volte sottile, velato, anche un tantino pungente, ma nella maggior parte dei casi aperto e coinvolgente, anche chi in taluni momenti avrà per la testa ben altro cui pensare, procurandogli un benefico momento di distrazione e serenità. Ridere fa bene al corpo e alla mente: non lo si dimentichi!

Attenzione, però, al ridere per ridere. Un altro antico adagio altrettanto universalmente conosciuto, sta dietro l’angolo: “Risus abundat in ore stultorum”, una locuzione latina che tradotta recita “Il riso abbonda sulla bocca degli stolti”.

Potresti essere interessato a leggere gli articoli:
Superstiziosi – credere o non credere?
Dimagrire e rimettersi in forma camminando è davvero possibile


Per rimanere aggiornato su questo e altri argomenti iscriviti alla Newsletter.