Siamo giunti finalmente alla seconda tappa del percorso Imparare Excel. Dopo aver visto i Primi passi con Excel, adesso siamo pronti a passare alla fase successiva entrando nel vivo di alcune delle principali funzionalità di questo potente strumento. In questo articolo ci occupiamo in particolare della formattazione Excel. Per formattazione di un elemento si intende l’insieme di operazione che è possibile eseguire al fine di imprimere a questo l’aspetto voluto. Quando facciamo genericamente riferimento ad un elemento, intendiamo una cella, una colonna, una riga o un gruppo anche misto tra celle, colonne e righe.

Indice:

Formattazione Excel

La formattazione Excel, oltre a consentire la gestione degli aspetti puramente grafici, permette anche di classificare i dati contenuti nelle celle in base al loro tipo, in maniera tale da semplificarne la gestione e la manipolazione.

Al fine di imparare gli aspetti di base della formattazione Excel, serve focalizzarsi sui tre gruppi di opzioni mostrati in figura, raggiungibili dalla scheda Home della barra multifunzione: Carattere, Allineamento e Numeri.

Vedremo quali sono le principali possibilità di formattazione raggiungibili in ognuno di questi gruppi. A tal proposito serve fare un’osservazione di carattere generale su Excel: molte opzioni sono raggiungibili da menu diversi e non tutti i menu sono equivalenti. Nel caso specifico della formattazione, tutte le opzioni accessibili dai gruppi citati sono in realtà disponibili in un altro menu che include anche opzioni aggiuntive. Ci riferiamo al menu dal nome Formato celle. Questo è raggiungibile in diversi modi come riassunto dalla figura successiva:

  1. Cliccando su una cella qualsiasi con il tasto destro del mouse e selezionando la voce Formato celle;
  2. Cliccando sul simbolo posto in basso a destra di ognuno dei tre gruppi (Carattere, Allineamento e Numeri).

Il menu Formato celle contiene a sua volta diverse schede. Quelle di interesse nel contesto di questo articolo sono: Numero, Allineamento, Carattere e Bordo. Il consiglio è quindi di accedere sempre a questo menu ogni volta che non riesci a rintracciare velocemente l’opzioni di cui hai bisogno nei gruppi della barra multifunzione.

Inserimento Dati e formattazione contenuto

Un aspetto di particolare importanza nella formattazione excel riguarda il contenuto delle celle. Per inserire un dato all’interno di una cella, che si tratti di un numero o di un testo, è sufficiente selezionare con il tasto sinistro la cella desiderata, digitare il contenuto che si vuole inserire ed infine premere invio. Posizionandosi per esempio sulla cella C2 e scrivendo la frase “Ciao mondo, sono un esperto di formattazione Excel“, il risultato sarebbe quello riportato di seguito:

Adattare il contenuto alla cella

Iniziamo subito con l’osservare che la frase fuoriesce dal perimetro della cella. Per fare in modo che il testo appaia completamente contenuto nella cella, è possibile procedere in 4 diversi modi:

  1. Aumentando la larghezza della colonna C attraverso l’opzione Larghezza colonne discussa nell’articolo Primi passi con Excel;
  2. Aumentando la larghezza della colonna C posizionandosi con il mouse tra le lettere C e D sino a vedere un simbolo composto da una breve linea verticale e due frecce contrarie (una verso destra ed una verso sinistra), tenendo premuto il tasto sinistro del mouse e trascinando verso destra sino a raggiungere la larghezza necessaria a contenere il testo;
  3. Utilizzando un’opzione di Excel Adatta larghezza colonne che consente di adattare automaticamente la larghezza della colonna al contenuto della cella.
  4. Attraverso l’opzione Riduci e adatta che consente di ridurre automaticamente la dimensione del carattere per fare in modo che l’intero testo risulti contenuto nel perimetro della cella.

Per applicare la soluzione 3 è innanzitutto necessario posizionarsi sulla cella C2, e quindi selezionare la voce Adatta larghezza colonne dalla menu Formato del gruppo celle presente nella scheda Home:

In maniera del tutto analoga, sempre dallo stesso menu, è possibile selezionare la voce Adatta altezza righe per fare in modo che il testo eventualmente disposto su più righe rientri nel perimetro della cella.

La soluzione 4 in genere è meno utile in quanto spesso la riduzione eccessiva delle dimensioni del carattere potrebbero rendere il testo illeggibile. Tuttavia, nel caso volessi comunque sfruttare questa possibilità, tieni presente che l’opzione Riduci e adatta è raggiungibile dalla scheda Allineamento del menu Formato celle e può essere selezionata ponendo una spunta nel quadrato mostrato in figura:

Nel caso in cui, per questioni di contesto o simmetria, non fosse possibile o non si volesse cambiare né la larghezza della colonna né la dimensione del carattere, un’alternativa consiste nel fare in modo che il testo vada a capo automaticamente. Tale opzioni è raggiungibile dal gruppo Allineamento della scheda Home. In questo modo, scegliendo contestualmente l’opzione Adatta altezza righe, il risultato sarebbe quello mostrato di seguito:

Opzioni di allineamento del testo

La maggior parte delle opzioni di allineamento del contenuto di una cella rispetto al perimetro della cella stessa, possono essere selezionate attraverso il gruppo Allineamento della scheda Home. Ricorda che se vuoi applicare qualsiasi tipo di formattazione a più celle contemporaneamente, a tutte le celle di una o più colonne oppure alle celle di una o più righe, è sufficiente selezionare opportunamente gli elementi a cui applicare le opzioni secondo la procedura spiegata nell’articolo Primi passi con Excel. Tra le opzioni di allineamento, particolarmente utili e utilizzate sono quelle contenute nei riquadri 1 e 2 della figura di seguito riportata:

Nella parte destra della stessa figura è mostrato anche la scheda Allineamento del menu Formato celle. E’ possibile notare che effettivamente questo include tutte le opzioni della barra multifunzione.

Le opzioni del riquadro 1 consentono di selezionare tra allineamento orizzontale a sinistra, al centro o a destra. Analogamente, le opzioni del riquadro 2 permettono di selezionare tra allineamento verticale in alto, al centro o in basso. Di seguito alcuni esempi del risultato che è possibile ottenere combinando le diverse possibilità.

Il riquadro 3 permette invece di selezionare la rotazione del testo ed in particolare di specificare una rotazione di 45o o 90o in senso orario o antiorario. Questo può essere fatto cliccando sulla piccola freccia rivolta verso il basso affianco al simbolo ab.

Per ottenere una rotazione diversa da 45o o 90o puoi utilizzare la scheda allineamento del menu Formato celle mostrato nella prima immagine del paragrafo. Nella parte destra di questo menu è presente infatti il riquadro Orientamento. Questo consente di specificare una rotazione specifica espressa in gradi.

Opzioni carattere

Le funzioni di base per la formattazione del testo sono abbastanza semplici e intuitive da utilizzare. Facciamo riferimento alla seguente figura:

Puoi identificare facilmente le opzioni di seguito elencate.

  • La casella identificata dal numero 1 consente di selezionare il font del carattere tra decine di alternative.
  • I pulsanti riportati all’interno del rettangolo 2, nell’ordine da sinistra a destra, permettono di selezionare le opzioni Grassetto, Corsivo e Sottolineato. Queste opzioni avranno effetto sull’interno contenuto della cella o delle celle selezionate. Vedremo negli articolo successivi come fare una formattazione parziale del contenuto di una cella.
  • La casella 3 permette di specificare la dimensione del carattere. In alternativa, un modo veloce per aumentare o ridurre al dimensione del testo consiste nell’utilizzare i due pulsanti sulla destra di tale casella: il primo per aumentare ed il secondo per ridurre.

In questo articolo abbiamo visto alcune funzioni di base per la formattazione Excel. A breve pubblicheremo ulteriori articoli per discutere formattazione mista del testo, formattazione grafica delle celle e categorie del contenuto.

Per rimanere aggiornato su questo e altri argomenti iscriviti alla Newsletter.