Sempre più spesso si sente parlare di casa intelligente o, nella versione in inglese, smart home. Un’altra definizione che negli ultimi anni ha conquistato la scena a livello globale è quella dell’internet delle cose, in inglese Internet of Things (IoT). Come vedremo l’IoT è a sua volta in stretta relazione con la definizione di oggetti connessi. In questo articolo vedremo quali sono le principali funzioni intelligenti e come rendere la nostra abitazione una casa intelligente.

I principali vantaggi offerti da una casa intelligente sono nell’ambito della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Inizieremo con il chiarire alcuni concetti fondamentali per comprendere i possibili modi di realizzare una casa intelligente, discutendo vantaggi e svantaggi delle diverse possibilità.

Indice:

Oggetti connessi o domotica per la smart home?

Esistono due diversi approcci per realizzare una smart home: attraverso un impianto domotico oppure utilizzando oggetti intelligenti, non necessariamente connessi tra loro, ma connessi alla Wi-Fi di casa per poter essere controllati direttamente con un assistente personale intelligente, uno smartphone, un tablet o un PC.

La domotica permette quindi di ottenere una soluzione completamente integrata, dove tutti gli oggetti possono essere controllati contemporaneamente in maniera coordinata ed in genere attraverso la stessa interfaccia. Lo svantaggio in questo caso è che serve cablare un sistema digitale, con la conseguente necessità di effettuare i necessari lavori di ristrutturazione.

L’utilizzo di oggetti smart in genere non richiede interventi sull’impianto di casa in quanto, come detto, sfrutta la Wi-Fi esistente e l’uso di applicazioni su smartphone o tablet per il controllo e il monitoraggio. Poiché in commercio ormai si trovano soluzioni basate sull’Internet of Things, anche con l’utilizzo di oggetti smart è possibile ottenere una casa intelligente dove gli oggetti possono essere controllati dalla stessa app e in alcuni casi scambiare informazioni tra loro o comunque offrire un’informazione consolidata all’utente.

Funzioni intelligenti di una Smart Home

Le funzioni intelligenti realizzabili all’interno di un’abitazione sono ormai davvero svariate. Il meccanismo attraverso cui aggiungere funzioni ad un impianto già esistente è immediato: è sufficiente acquistare gli oggetti smart compatibili con lo specifico sistema di controllo scelto. Tra l’altro, come ti illustreremo, negli ultimi anni stanno emergendo degli standard “de facto” e buona parte dei produttori commercializza dispositivi compatibili con tali standard. In ambito civile, è possibile classificare le funzioni intelligenti in tre principali categorie descritte di seguito.

Sicurezza e sorveglianza

Le funzioni intelligenti di sicurezza sono particolarmente interessanti in quanto consentono di realizzare servizi di monitoraggio remoto, chiamate di emergenza in caso di bisogno o più semplicemente per colloquiare in viva voce con le persone presenti in casa. Una persona che dovesse avere bisogno potrebbe lanciare una specifica richiesta di assistenza con un semplice comando vocale o premendo un tasto. Ancora, è possibile azionare l’allarme di casa da remoto, monitorare gli ambienti interni ed esterni in qualunque momento o ricevere una notifica in caso di attività sospette. Questi sono solo alcuni esempi per permetterti di comprendere quanto utile possa essere un sistema del genere quando sei costretto ad allontanarti dalla tua abitazione lasciando in casa bambini o anziani o più semplicemente se l’intera famiglia si trova fuori casa in vacanza.

Comfort e intrattenimento

In questa categoria sicuramente rientrano le funzioni che permettono di implementare intelligenza nell’impianto elettrico. Un simile approccio consente di controllare luci, prese elettriche ed elettrodomestici in genere, semplicemente installando dispositivi controllari anche in maniera coordinata.

Ancora è possibile per esempio attivare o disattivare il riscaldamento e controllare la temperatura in casa attraverso l’installazione di un termostato smart. Un salvavita intelligente può essere ripristinato da remoto, evitando così il classico problema dello scongelamento del frigo quando ti trovi in vacanza. Per quanto riguarda le funzioni di intrattenimento, sicuramente bisogna citare la possibilità di far partire la musica o scegliere i brani preferiti attraverso dei semplici comandi vocali. Analogamente si può far partire la riproduzione di film o delle tue serie preferite direttamente sulla tv di casa.

Risparmio energetico e ambiente

Le funzioni intelligenti possono consentire di ottenere un importante risparmio energetico con ovvi vantaggi sia in termini economici che di salvaguardia dell’ambiente. Il termostato smart è un esempio di come sia possibile ottenere un risparmio energetico. La possibilità di controllare da remoto l’attivazione del riscaldamento ci permette infatti di tenerlo spento quando in casa non c’è nessuno e comunque di attivarlo sufficientemente prima di rientrare in maniera tale da trovare una temperatura confortevole. Un’ulteriore possibilità consiste nel realizzare una gestione smart dell’impianto di riscaldamento, ovvero di aumentare la temperatura nelle stanze più fredde, o disattivare il riscaldamento nelle stanze inutilizzate. Inoltre possiamo richiedere alla nostra smart home di registrare le preferenze in base al periodo ed alle condizioni climatiche e di gestire l’impianto di conseguenza.

Come trasformare casa tua in una smart home

Ci sono ormai tantissime aziende che realizzano tecnologie e prodotti per trasformare facilmente casa nostra in una smart home. Tra le più importanti possiamo citare bticino, Philips, Osram, TP-Link, Iotty e tante altre. Ci concentreremo sui prodotti più interessanti e vedremo per ognuno su quale produttore conviene orientarsi e come fare in concreto a realizzare una o più funzioni intelligenti a casa tua.

Assistenti personali, smart speaker e hub

Vediamo prima qual è la tecnologia che ha semplificato drasticamente la realizzazione di abitazioni smart. Lo scenario è cambiato radicalmente con l’introduzione dei cosiddetti assistenti personali intelligenti, come Alexa di Amazon, Google Assistant e Siri di Apple. In particolare, la svolta è avvenuta nel momento in cui si è reso possibile utilizzare gli assistenti personali intelligenti come dei veri e propri hub in grado di controllare e monitorare gli oggetti smart connessi alla stessa rete Wi-Fi. Un ulteriore passo in avanti si è fatto quando gli assistenti intelligenti, inizialmente disponibili sotto forma di una funzione degli smartphone, sono stati resi disponibili e accessibili attraverso gli smart speaker, ovvero dispositivi con i quali è possibile interagire attraverso la voce impartendo comandi, ponendo domande, ecc. Gli smart speaker di Amazon e Google che possono funzionare da hub sono rispettivamente Alexa Eco e Google Home. Un aspetto particolarmente interessante riguarda il fatto che molti produttori di oggetti smart realizzano dispositivi compatibili con uno o più assistenti personali. In conclusione, il maggiore vantaggio di utilizzare gli assistenti intelligenti per la realizzazione di smart home consiste nella possibilità di controllore i vari oggetti smart in maniera centralizzata e, in alcuni casi, coordinata.

Echo Show 8 è a nostro avviso un’ottima scelta per gestire la tua casa intelligente. Oltre ad integrare Alexa, con il suo schermo touch da 8″ ti consente anche di gestire i tuoi oggetti smart attraverso interfaccia grafica. Consente per esempio di visionare le immagini delle telecamere di sicurezza, controllare luci e termostato. Supporta diverse funzionalità di intrattenimento come musica, film, radio, audiolibri, ecc. Inoltre è stato progettato per tutelare la tua privacy attraverso lo spegnimento di telecamera e microfono. Clicca sull’immagine per accedere allo store Amazon dove potrai visionare l’offerta e le caratteristiche dettagliate.

Oggetti smart compatibili con Alexa

Vediamo alcuni oggetti intelligenti di cui non puoi fare a meno per iniziare a rendere la tua abitazione smart.

Termostato Smart
Si tratta probabilmente di uno degli oggetti smart più utili e diffusi. Questo dispositivo ti permette di gestire la temperatura di casa dal display di controllo della tua smart home o comodamente dal tuo smartphone anche quando sei fuori casa. In questo modo potrai attivare il riscaldamento sufficientemente in anticipo prima di rientrare o, viceversa, disattivarlo quando la casa è vuota. Il termostato smart, oltre a rappresentare un’utile comodità, contribuisce al tuo risparmio ed al rispetto dell’ambiente.

Un ottimo termostato intelligente dotato di Wi-Fi è, a nostro avviso, il tado° v3+. Questo consente un controllo intelligente del riscaldamento da smartphone, integrazione smart home e controllo vocale Alexa. L’app dedicata, oltre a consentire il controllo remoto, offre una visione dell’andamento climatico e del risparmio accumulato. Clicca sull’immagine per accedere allo store Amazon dove potrai visionare l’offerta e le caratteristiche dettagliate.

Lampadina Smart
Per quanto riguarda l’illuminazione esistono diverse alternative. Ti suggeriamo un buon prodotto con interfaccia Wi-Fi compatibile con Alexa. Grazie alla tecnologia LED, questa lampadina ha un consumo di soli 10W. Inoltre permette di regolare il colore della luce, il controllo remoto ed anche di impostare un programma in maniera tale da consentirti di accendere o spegnere la lampadine in fasce orarie prestabilite.

Presa Smart
Un altro oggetto smart obbligatorio per completare la realizzazione della tua casa intelligente è la presa Wi-Fi compatibile con Alexa. Ti proponiamo la Amazon smart plug. Un oggetto davvero immediato da utilizzare che offre una serie di funzioni interessanti, come la possibilità di programmare accensione e spegnimento, e ovviamente il controllo vocale. Clicca sull’immagine per accedere allo store Amazon dove potrai visionare l’offerta e le caratteristiche dettagliate.


Per rimanere aggiornato su questo e altri argomenti iscriviti alla Newsletter.